L’edizione 2017 del Forum sarà ospitata dal Gruppo Sofidel e si terrà in data 27 settembre, dalle ore 9.00 alle ore 16.30, presso Palazzo Pfanner in Via degli Asili 33 a Lucca.
Per la sera del 26 settembre, è prevista una Networking Dinner riservata ai partecipanti al Forum.

 

PROTAGONISTI

La”Italian Business & SDGs Annual Forum” riunisce aziende di tutte le dimensioni, provenienti da vari settori produttivi purchè impegnate, o intenzionate a farlo, nell’implementazione dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Partecipano, inoltre, rappresentanti delle Istituzioni, della società civile, di enti accademici e di ricerca.

 

OBIETTIVI

La II edizione del Forum, che sottotitola “Dal dire al fare”, intende caratterizzarsi come occasione per uno scambio di esperienze e la definizione di Collective Action multi-stakeholder da parte degli attori della sostenibilità, ossia di nuove partnership e collaborazioni tra coloro che presenzieranno all’iniziativa. L’evento sarà gestito con una logica partecipativa per tavoli di lavoro con alcuni temi di discussione connessi ai Sustainable Development Goals – SDGs considerati come prioritari al livello nazionale. Le azioni che si progetteranno saranno realizzate nel corso del 2018 con il coordinamento della Fondazione.

 

PROGRAMMA 27 SETTEMBRE

8.30
REGISTRAZIONE PARTECIPANTI E WELCOME COFFEE

9.00
APERTURA LAVORI: COSA E’ SUCCESSO NELL’ULTIMO ANNO E COSA VOGLIAMO FARE IN QUESTA NUOVA EDIZIONE DEL FORUM

10.00
SESSIONI TEMATICHE DEL FORUM: COSTRUZIONE DI UN PACCHETTO DI PROPOSTE DI COLLECTIVE ACTION DA SVILUPPARE NEL 2018*

  • PROMOZIONE DELLA SOSTENIBILITÀ LUNGO LA CATENA DI FORNITURA
  • INCLUSIONE SOCIALE (ED ECONOMICA) DELLE CATEGORIE PIÙ DEBOLI
  • SVILUPPO DELL’ECONOMIA CIRCOLARE
  • AZIONI A SUPPORTO DEI PAESI MENO SVILUPPATI

13.00
PAUSA PRANZO

14.30
PRESENTAZIONE E DISCUSSIONE DELLE PROPOSTE DI COLLECTIVE ACTION

15.30
SELEZIONE DELLE COLLECTIVE ACTION DA IMPLEMENTARE NEL 2018

16.00
CONCLUSIONI E PROSSIMI PASSI

16.30
FINE LAVORI

 

CONTATTI

Per richiedere ulteriori informazioni e/o inviare la propria manifestazione d’interesse, scrivere una e-mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questa nuova agenda universale richiederà un approccio integrato allo sviluppo  sostenibile ed
un’azione collettiva, a tutti i livelli, per affrontare le sfide del nostro

tempo, con l’imperativo globale di "non lasciare nessuno indietro"
(Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite)

Share

Youtube


"TRANSIZIONE PER L'AGENDA 2030
Video-racconto del quinto SDG Forum

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.