Secondo l’UNHCR (Agenzia ONU per i Rifugiati), dall’inizio della crisi in Ucraina oltre 4 milioni di persone hanno lasciato il Paese, perdendo le loro case, il lavoro e le fonti di reddito. Inoltre, il 79% delle aziende ucraine sono state costrette a fermare la produzione. La crisi economica, le infrastrutture distrutte e il lento processo di ricostruzione renderanno difficile il ritorno a casa per gli ucraini, anche dopo la fine delle ostilità.

Per aiutare i rifugiati ucraini nella ricerca di un nuovo lavoro, UN Global Compact Network Ukraine, in collaborazione con UN Global Compact Network Poland, ha lanciato l’iniziativa “Give a job for UA”. Il progetto è aperto a tutte le aziende interessate ad offrire il proprio contributo e assumere i cittadini ucraini fuggiti dalla guerra e attualmente dislocati nel resto d’Europa e del mondo.

È possibile sostenere il progetto tramite due modalità:

  • unire le imprese nel processo di ricerca di opportunità lavorative per i rifugiati, offrendo loro occupazioni pertinenti;
  • condividere l'appello attraverso i partecipanti dei Network Locali del Global Compact, per sollecitare il maggior numero di imprese ad offrire opportunità lavorative agli ucraini.

I partecipanti all’iniziativa beneficeranno di forza lavoro qualificata, diversità culturale ed etnica, rafforzamento della reputazione del brand ed ampliamento delle iniziative di CSR.

» Maggiori informazioni sull’iniziativa e le modalità di coinvolgimento sono disponibili qui.

Share

Youtube


"TRANSIZIONE PER L'AGENDA 2030
Video-racconto del quinto SDG Forum