A cinque anni dall’entrata in vigore dell’Accordo di Parigi sul Clima, è ancora lontano il raggiungimento l’obiettivo di contenimento dell'aumento della temperatura media globale al di sotto della soglia di 2°C oltre i livelli pre-industriali, limitando tale incremento a 1.5°C. Nel 2020, l’Emissions Gap Report dell’UNEP ha registrato una crescita della temperatura globale che supera i 3°C. 

Molti Paesi nel mondo stanno mettendo al centro dei piani di recovery dalla pandemia di Covid-19 l’attenzione alla transizione verde, e questo rappresenta un’opportunità senza precedenti per creare i cambiamenti strutturali necessari per una riduzione sostanziale delle emissioni.
L’Unione Europea si prepara a giocare un ruolo di leadership per un’economia Net-Zero, partendo proprio da due importanti strumenti quali il Green Deal – piano d’azione e di finanziamento per una riduzione del 55% delle emissioni entro il 2030 e il raggiungimento della neutralità climatica entro il 2050, e il Next Generation EU, fondo istituito per supportare gli Stati europei nella gestione della crisi pandemica e sensibilmente orientata verso la lotta al Climate Change, con almeno il 30% delle risorse dedicate alla transizione energetica.

Le imprese restano attori-chiave, al fianco dei Governi, per affrontare e risolvere la sfida climatica. Per tale motivo, il Global Compact delle Nazioni Unite richiede ai suoi aderenti business un approccio responsabile e strategico all’ambiente, caldeggiando l’adozione di obiettivi climatici science-based per la riduzione delle proprie emissioni dirette e indirette.

Con la stessa logica, l’UN Global Compact Network Italia dedicherà la sesta edizione del suo Business & SDGs High Level Meeting all’approfondimento del tema “Le imprese italiane verso la decarbonizzazione: una transizione giusta e inclusiva”. L’incontro si terrà il prossimo 13 maggio a Roma (con possibilità di collegamento in videoconferenza) e sarà ospitato da Acea, che aderisce all’UN Global Compact ed è “Membro Fondatore” del Network italiano. La tavola rotonda riunirà Amministratori Delegati e Presidenti di aziende grandi e medie, attive in vari settori produttivi e comunemente impegnate per lo sviluppo sostenibile.

Nell’occasione, verrà anche presentato per la prima volta il Position Paper sulla decarbonizzazione a cura dell’UNGCN Italia, inteso a valorizzare l’impegno delle aziende italiane per una Net-Zero Economy e ad indentificare le opportunità connesse alla transizione sia con riguardo al contesto italiano che europeo. 

Interverranno nell’ordine: Marco FREY, Presidente, UN Global Compact Network Italia; Giuseppe GOLA, AD, Acea; Bruno POZZI, Direttore, Ufficio Europeo, UNEP; Daniela BERNACCHI, Segretario Generale, UN Global Compact Network Italia. Durante la tavola rotonda, gli AD e i Presidenti presenti potranno condividere la propria esperienza, visione, sensibilità sul tema in oggetto del meeting.

» Per richiedere informazioni sull’iniziativa, scrivere a:
Laura Capolongo, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

» Segui il racconto live dell’evento sui nostri profili LinkedIn e Twitter utilizzando l'hashtag #CEOMeeting

 

Share

Youtube


"TRANSIZIONE PER L'AGENDA 2030
Video-racconto del quinto SDG Forum

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.