In questo periodo denso di incognite che spinge molte Aziende a chiudere, grazie a una misurata politica di prevenzione, Hippocrates Research (HR) continua ad assicurare la continuità e qualità dei suoi servizi alle case farmaceutiche, fondamentale supporto che vede oggi coinvolta l’impresa anche nello sviluppo di progetti mirati a fronteggiare l’emergenza COVID-19.

Per perseguire i suoi obiettivi, tutelando prima di tutto la salute dei dipendenti, HR potenziato la digitalizzazione aziendale attivando, dal primo giorno di lockdown, la modalità di “lavoro agile” per il 100% dei dipendenti.

Nonostante l’emergenza, al personale viene assicurato il mantenimento di un regolare aggiornamento delle competenze tramite attività formative di alto livello condotte a distanza, fruibili attraverso una piattaforma ideata allo scopo.

Per favorire il superamento di possibili criticità da COVID-19, HR ha recentemente sottoscritto, per il proprio personale, una speciale polizza assicurativa che va dalle cure mediche al sostegno economico.

Anche se gli uffici non sono ancora aperti ai dipendenti, si è già proceduto a: sanificare i locali, distribuire saponi disinfettanti, acquistare mascherine FFP2, guanti e occhiali di protezione che verranno distribuiti al personale.

A quarantena conclusa HR assicurerà, inoltre, la possibilità di effettuare sia tamponi che test sierologici, quando approvati dal SSN, per rilevare la presenza di anticorpi anti COVID-19.

HR è però prima di tutto un’azienda che vive di ricerca scientifica. Nella cornice operativa descritta HR è infatti impegnata, con un’azienda inglese ed una americana, su due innovative linee di ricerca per la valutazione di altrettanti farmaci sperimentali indicati nella terapia di COVID-19.

Share

Youtube


"Il valore delle partnership"
Intervista a Daniela Bernacchi, GCNI
Roma, 9 dicembre 2019

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.