Un’analisi e discussione delle proposte normative al fine di elaborare la Roadmap per lo sviluppo della sharing mobility in Italia. Questo uno degli argomenti affrontato nella sessione tecnica “strumenti normativi” durante la riunione dell’Osservatorio della sharing mobility, riunitosi alla Bocconi di Milano il 16 marzo scorso, con l’intervento, tra gli altri, di Pierfrancesco Maran, Assessore alla Mobilità del Comune di Milano e di Maurizio Pernice, Direttore Generale del Ministero dell’Ambiente.

In questa sessione tecnica sono state presentate anche una serie di proposte in grado di perfezionare il quadro regolamentare dei servizi di sharing mobility in Italia e migliorare il funzionamento di questo settore. In parallelo alla sessione “Strumenti normativi” è stato realizzato un focus group rivolto a cittadini già utenti di servizi di sharing mobility nella città di Milano dove i servizi sono già attivi. L’obiettivo dei focus group è di indagare le seguenti aree tematiche: conoscenza, notorietà, interesse, motivazioni dell’utilizzo, livello di soddisfazione, desiderata, indicatori di customer satisfaction, customer retention, altri indicatori rilevanti. Si sono svolte, inoltre, due ulteriori sessioni tecniche: una dedicata alla “comunicazione” per l’aggiornamento del piano di comunicazione, presentazione degli account social dell’Osservatorio e condivisione del messaggio principale che l’Osservatorio vuole trasmettere al pubblico; l’altra sessione su “dati e indagini”. Per quanto riguarda l’indagine sull’offerta è stato approvato il Questionario di indagine sull’offerta nazionale di sharing mobility. La compilazione del form da parte degli operatori permetterà di mappare i servizi italiani di mobilità condivisa e arrivare a una maggiore comprensione del fenomeno, individuandone trend e potenziali sviluppi. Sul fronte dell’indagine sulla domanda, invece, sono stati presentati, discussi e approvati i questionari CATI e CAWI (notorietà del fenomeno e profilazione degli utenti), indispensabili alla comprensione dell’impatto di questa nuova offerta di mobilità sul totale della domanda di mobilità, allo studio dell’influenza che questo settore sta avendo sul cambio modale nelle abitudini di spostamento e all’analisi dei potenziali sviluppi della mobilità condivisa in Italia.

Share

Youtube


"Il valore delle partnership"
Intervista a Daniela Bernacchi, GCNI
Roma, 9 dicembre 2019

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.