Lo scorso autunno Telecom Italia ha adottato la policy sui Diritti Umani, perché aiuta a sancire e monitorare l’integrazione dei Diritti Umani in tutte le sue attività, è richiesta dagli stakeholder (investitori, partner commerciali, istituzioni), dalle agenzie di rating (FTSE4Good e DJSI) e dai Principi Guida su Business e Diritti Umani dell’ONU; inoltre, perché dal 2017 le aziende come Telecom Italia dovranno inserire le informazioni sui Diritti Umani nei loro bilanci economico-finanziari (Direttiva UE 95/2014).

Con detta policy Telecom Italia compie un passo in avanti nella sua lunga storia a tutela dei Diritti Umani, in quanto crede che il loro rispetto sia fondamento di libertà e giustizia in ogni comunità e perché il proprio core-business è basilare per garantire la difesa di tali Diritti. Infatti, grazie all’installazione delle reti di nuova generazione nell’intero Paese, ad es. Telecom Italia contribuisce ad assicurare a tutti il diritto di accesso alla libertà di espressione online e alle tecnologie che permettono condizioni di vita migliori (diritto alla conoscenza, all’informazione, allo studio, alla mobilità sociale, ecc.). Inoltre, Telecom Italia ha adottato le migliori tecnologie per assicurare la protezione delle informazioni che transitano sulle sue reti, il rispetto della privacy dei propri clienti e persone, ed ha sensibilizzato i minori sui rischi di cyber-bullismo.

L’impegno di Telecom Italia per i Diritti Umani è riportato nel Codice Etico e di Condotta, che fa sottoscrivere a tutti i collaboratori e partner, e nelle policy rilevanti per gli stakeholder; infine, ha anche sottoposto tutte le sue attività ad una due diligence, pubblicandone i risultati, ed ha realizzato le  iniziative di formazione destinate a tutte le proprie persone.

La policy sui Diritti Umani si può trovare sul sito:  www.telecomitalia.com

Share

Calendario

Settembre 2020
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30

Youtube


"Il valore delle partnership"
Intervista a Daniela Bernacchi, GCNI
Roma, 9 dicembre 2019

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.