Se non visualizzi correttamente questa email clicca qui
Newsletter
Anno 7, Numero 32
maggio - luglio 2019
La prima SDG Pioneer italiana si chiama Francesca Martucci ed è Sustainability Specialist di Pirelli & C.
lente
Francesca Martucci
Sustainability Specialist - Pirelli & C.

Francesca Martucci, classe 1988, Sustainability Specialist presso Pirelli & C., è la prima Pioniera italiana per gli SDGs.

Il Global Compact Network Italia ha individuato nella Young Business Leader - attiva nel settore Auto & Parts - la vincitrice nazionale del riconoscimento SDG Pioneer Italy 2019, che mira a valorizzare quei giovani professionisti aziendali che si sono contraddistinti per uno straordinario impegno nell’avanzamento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite.

«Il lavoro svolto da Francesca Martucci s’inquadra nel più ampio piano strategico e d’azione sulla Sostenibilità di Pirelli, che aderisce dal 2004 all’UN Global Compact ed è “Fondatore” del Network italiano. La candidatura presentata dall’Azienda dimostra come una giovane risorsa possa contribuire in modo significativo al successo dell’organizzazione di cui è parte, su temi cruciali e strategici.» con queste parole Marco FREY – Presidente del Global Compact Network Italia ha commentato l’assegnazione del riconoscimento, aggiungendo: «Con i suoi sforzi ed il suo impegno quotidiani, la prima SDG Pioneer italiana ha sicuramente ispirato altri attori, interni ed esterni all’Azienda. Anche per questo motivo, abbiamo scelto di riconoscere il suo operato attraverso il concorso». 

Come vincitrice del round nazionale, Francesca Martucci parteciperà alla competizione globale dove sfiderà altri candidati per provare a conquistare il titolo di UN Global Compact SDG Pioneer 2019. I vincitori globali saranno annunciati durante l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite che si terrà a New York nel mese di settembre.

«Siamo entusiasti di supportare e valorizzare gli sforzi di giovani professionisti, finalizzati a trovare soluzioni innovative alle sfide globali di oggi. Essere leader nell’era 2030 significa operare concretamente per il cambiamento, scegliendo di creare il futuro anziché aspettare che accada restando seduti.», così Lise KINGO, CEO e Direttore Esecutivo del Global Compact delle Nazioni Unite ha accolto gli esiti dei Round locali 2019 del concorso SDG Pioneers. 

Il concorso UNGC SDG Pioneers è parte della campagna «Making Global Goals Local Business» lanciata dal Global Compact a livello globale, nel 2015, all’indomani dell’adozione da parte delle Nazioni Unite dei 17 SDGs per l’anno 2030. Obiettivo della campagna è quello di sensibilizzare tutti gli attori economici, sociali e politici sullo sviluppo sostenibile e promuovere il massimo impegno possibile su sfide urgenti quali la fame, la povertà e il cambiamento climatico.

ALTRE NOTIZIE
lente
GCNI / SOSTENIBILITÁ / SUPPLYCHAIN / TENP / PARTNER

Il Gruppo Feralpi è Partner di TenP, piattaforma per la gestione sostenibile della catena di fornitura


Il Gruppo Feralpi, leader europeo nella produzione di acciai per l’edilizia, ha aderito alla TenP – Sustainable Supply Chain Self-Assessment Platform attiva dal 2016 e gestita dal Global Compact Network Italia.  La Piattaforma TenP funziona come strumento di monitoraggio e valutazione a supporto dell’impegno delle aziende per una gestione etica e sostenibile della propria supply-chain. Insieme al Gruppo Feralpi, sono Partner di TenP: A2A, Acea, Edison ed il Gruppo Sofidel.
lente
GCNI / AGENDA2030 / SDGFORUM / INNOVAZIONE / TRIESTE

“Innovazione per l’Agenda 2030”, questo sarà il focus tematico dell’SDG Forum 2019 del Global Compact Network Italia


Si terrà a Trieste il 14 e 15 ottobre, la quarta edizione dell’Italian Business and SDGs Annual Forum promosso dal Global Compact Network Italia e rivolto principalmente alle aziende e alle organizzazioni italiane aderenti al Global Compact delle Nazioni Unite. L'evento sarà ospitato da Gruppo Hera, con il supporto di Assicurazioni Generali e illycaffè ed è patrocinato dal Comune di Trieste. All’SDG Forum 2019 si parlerà d’innovazione a supporto della sostenibilità, muovendo dalla consapevolezza secondo cui gli ambiziosi obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite non potranno essere raggiunti senza un approccio realmente nuovo, coraggioso e lungimirante da parte di tutti gli attori coinvolti.
lente
GCNI / UNGC / EUROPA / PEERLEARNING / CLIMATESTRATEGIES

Quattro aziende italiane hanno partecipato al primo Peer Learning Group europeo su Corporate Climate Strategies


Il 4 e 5 giugno si è tenuto a Berlino il primo incontro dello European Peer Learning Group sul tema Corporate Climate Strategies. L’iniziativa è stata organizzata dai Network Locali del Global Compact tedesco, francese, spagnolo, italiano, svizzero e danese. L’obiettivo è di promuovere il dialogo tra aziende provenienti da diversi contesti nazionali e favorire il confronto tra le proprie esperienze sull’importanza di adottare una strategia aziendale sul clima e di porsi obiettivi climatici ambiziosi, che siano in linea con il target definito dall’Accordo di Parigi sul Clima di limitare l’aumento del riscaldamento globale a 1.5° C.
 
info@globalcompactnetwork.org
GLOBAL COMPACT NETWORK ITALIA
Via Cereate, 6 - 00183 Roma
www.globalcompactnetwork.org